Ravioli fatti in casa


Sul tavolo di lavoro predisporre 100 g di farina ed un uovo intero per ogni commensale.

La farina deve essere disposta in modo da potervi aprire le uova dentro senza che queste si spargano per il tavolo, altrimenti risulta difficile impastare.

Mettere tre pizzichi di sale per ogni commensale ed iniziare ad impastare.

Proseguire ad impastare: inizialmente l'impasto si appiccica alle dita, ma proseguendo nel lavoro l'impasto diventa via via pi¨ solido e risulta facile staccarlo dalla pelle.

A parte preparare il ripieno. In questo caso vengono mescolati i seguenti ingredienti: ricotta, speck, formaggio parmigiano e mezzo uovo. L'uovo nel ripieno Ŕ il segreto della buona riuscita dei ravioli. Infatti anche se i ravioli preparati non saranno ben chiusi, il loro contenuto non si disperderÓ nell'acqua di cottura. Inoltre ogni singolo raviolo risulterÓ leggermente compatto e gradevole alla masticazione.

Non dimenticate il parmigiano ! Usate un cucchiaio per amalgamare gli ingredienti.

Dopo aver ben impastato la farina con le uova (e il sale), stendere la pasta con un buon mattarello. La sfoglia deve essere sottile.

Tagliate la sfoglia in modo che abbia un bordo ben dritto, e collocate il ripieno come indicato in fotografia.

Quindi ripiegate la sfoglia ed usate lo stampino per ritagliare dei perfetti ravioli quadrati. Lo stampino si compra in qualsiasi negozio di casalinghi per pochi euro.

Ecco come si presentano i ravioli appena ritagliati.

In attesa della cottura disponete i ravioli in un posto adatto, preventivamente spolverato con un po' di farina per evitare attaccature impreviste.

La pasta rimanente pu˛ essere tagliata in quadrelli, lasciata seccare, e successivamente cotta in brodo (ottima d'inverno).

Ripulite il piano di lavoro.

A parte fate bollire l'acqua di cottura (non dimenticate il sale), e preparate il sugo. In questo caso viene preparato un sugo semplice al pomodoro e basilico. D'inverno, se non avete il basilico, come in questo caso, potete usare il basilico secco che si vende al supermercato. Il pomodoro, possibilmente fresco, va cotto in olio extravergine nel quale in precedenza si Ŕ fatto imbiondire un aglio (togliere l'aglio ed attendere che l'olio si raffreddi prima di mettere il pomodoro).

Un buon sistema per avere basilico fresco tutto l'anno Ŕ quello di congelare le foglie dopo averle ben lavate ed avvolte nella carta stagnola. Utilizzare un frigo con congelatore a 3 stelle.

Dopo pochi minuti di cottura i ravioli sono pronti e salgono in superficie.

Scolare i ravioli e metterli nei piatti.

Distribuire il sugo.

Ecco due piatti pronti per andare a tavola.

Non dimenticate il parmigiano grattato !

E buon appetito.